Il nuovo trattore consegnato al villaggio di Ifunda

Il nuovo trattore consegnato al villaggio di Ifunda

L’Associazione S.ol.co. è felice di comunicare, che anche l‘ultimo PROGETTO sostenuto è giunto felicemente a conclusione: il trattore corredato da aratro e rimorchio è stato acquistato ed è finalmente stato consegnato al Villaggio di Ifunda.

Il trattore inizialmente destinato alla piccola comunità di Makalala, è stato poi trasferito presso il villaggio di Ifunda, distante solo pochi km da Makalala e da Iringa, su richiesta della Diocesi di Iringa, partner locale della nostra Associazione.

Il villaggio di Ifunda è una comunità piuttosto grande e la Diocesi di Iringa, grazie all’operato di Don Vincent, segue in loco diverse attività in ambito sociale, a sostegno alle famiglie piu’ povere. In maniera particolare hanno deciso di occuparsi delle giovani ragazze, che rimangono incinta prima di aver completato i loro studi, situazione che si verifica maggiormente in aree della Tanzania dove la povertà è più diffusa. L’attuale governo tanzaniano non permette alle ragazze incinta di frequentare le scuole pubbliche, perciò queste giovani donne sono costrette spesso ad abbandonare gli studi.

Don Vincent, rendendosi conto del problema molto diffuso nella zona di Ifunda, ha permesso a molte giovani madri di frequentare la scuola privata del villaggio e soprattutto permetterà loro a breve anche di soggiornare in un ostello vicino alla scuola, al momento in fase di costruzione, grazie ad un progetto finanziato da un’ associazione inglese, Tanzania Charity. L’ostello permetterà alle giovani donne e ai loro bambini di vivere in un ambiente protetto, dove le ragazze possano studiare e allo stesso tempo non preoccuparsi di lavorare per poter nutrire i propri bambini. Per fare questo è necessario garantire anche il cibo necessario per affrontare con più serenità la loro nuova condizione.

Il trattore donato dall’ Associazione S.ol.co. servirà a rendere ancora più redditizia l’attività agricola già presente nel villaggio, dove, grazie che alla locale Scuola tecnico professionale, vengono coltivati già 2 ettari di terreno a mais, fondamentale alimento della dieta tanzaniana. Tutto questo garantirà cibo sufficiente alla comunità.

L’associazione S.ol.co. ha sponsorizzato con entusiasmo questa richiesta, consapevoli che il dono inviato potrà così essere meglio utilizzato, ed un maggior numero di persone potrà beneficiare dei suoi vantaggi. Anche il piccolo orfanotrofio di Makalala continuerà ad essere sostenuto, usufruendo dello stesso trattore nei periodi dell’anno destinati all’aratura dei campi.

Ci teniamo ancora a ringraziare tutti i nostri sostenitori, che hanno reso possibile il completamento di questo progetto e l’acquisto del trattore, nella speranza che i semi che insieme gettiamo per aiutare le popolazioni africane più bisognose, possano sempre più contribuire allo sviluppo locale e alla crescita autonoma di un popolo fiero di potersi rimboccare le maniche e lavorare per il proprio futuro.